Mammacraft

cose fatte a mano

Archive of ‘Attività con i bambini’ category

Mercatino a Roma per la festa della mamma

locandina momoCe l’abbiamo fatta!!! Domenica prossima 11 maggio saremo al mercatino handmade Momo Republic, con vestiti, giochi ed accessori per bambini, tutti fatti a mano! E dato che è la festa della mamma, ci saranno giochi e laboratori aperti ai bambini.

Per chi è a Roma vi aspettiamo, Piazza Forlanini 1 dalle 11:30 fino a sera!

INFO: https://www.facebook.com/events/631533030234945/641866375868277/?notif_t=plan_mall_activity

in attesa di Halloween (ma anche no)

Vestiti principesse

Non siamo grandi fan di Halloween, ma ci piace da matti vestirci da principesse! In ogni stagione dell’anno. Per questo oggi, a casa con la febbre, mi sono lanciata in questo esperimento che mi sembra sia venuto alla grande! Nella prima versione non c’erano i fiori, ma a grande richiesta ne ho dovuti attaccare dappertutto. Ora si che i vestiti sono di loro gradimento!

Ho adattato un modello preso su Etsy (QUI) e ho creato il resto un po’ con tulle ed organza.

Ecco il risultato, vi piace?

Vestiti principesse Vestiti principesse 004
Vestiti principesse 042
Vestiti principesse 045 Vestiti principesse 052

 

Ancora riciclaggio: un ciondolo originale con i tappi di sughero

ciondolo-tappo3Per noi grandi amanti del vino non sarà un gran problema reperire la materia prima! E poi colorare, e stampare questi ciondoli sarà un gioco divertente da fare anche con i bambini. Oggi siamo tutti a casa con la febbre… sto cercando di farmi venire qualche idea per intrattenere le belve, dato che si sono già piazzate davanti alla tv e sono solo le 11!

ciondolo-tappoBasta prendere un tappo di sughero e cercare di tagliarlo il più dritto possibile. Poi inserire una vite  con l’anello (ecco a che servivano tutte quelle vitine nella scatola degli attrezzi!)

ciondolo-tappo2

 

E dipingere e stampare a piacimento!

(fonte: http://diyreal.com/wine-cork-pendants/)

 

Come dipingere i sassi: le fragole

Mi ha sempre affascinato la pittura sui sassi. C’è chi ne fa opere d’arte vere e proprie, come le pietre vive di Ernestina Gallina (artista interessante, vi consiglio di fare un giro sul suo sito), e chi lo fa per hobby… ho scoperto alcuni suoi tutorial molto divertenti per dipingere oggetti semplici, come un cactus, pesci o una coccinella (vedi QUI). Se poi l’argomento vi stuzzica, digitate “rock painting” su Google o su Pinterest e vi si aprirà un mondo!

Il più bello di tutti è quello in cui spiega come dipingere dei sassi a forma di fragola. E’ un lavoro facilissimo che si può fare anche con i bambini, e dato che sono abbastanza negata per la pittura mi sembra un progetto adatto per evitare frustrazioni… 

fragole

 

Il tutorial completo con tutti i passaggi lo trovate su Paneamoreecreatività.


 

 

 

 

Lo strano concorso

bannertaci2Ecco qui, mi ritrovo ancora una volta a gironzolare sulla rete… ancora una volta ho trovato un blog fantastico… e dovrei lavorare e fare un sacco di altre cose e invece continuo a cliccare su tutte le pagine, perchè sono una più bella e più emozionante dell’altra.

La passione smodata per il cucito mi ha fatto arrivare su Mammafattacosì. Ho scoperto tanto altro e approfitto di questa sua bella iniziativa per farle pubblicità. Cliccate cliccate cliccate! E soprattutto create mostri e mandatele foto!

 

Perline di pasta colorata

pastacolorata

Questo è un modo carino per fare delle perline colorate con cui fare le collane con i bambini.

Il materiale con cui farle è semplice: pasta tipo ditalini, poche gocce di colorante alimentare (meglio se in gel), ed alcol  isopropilico (alcool bianco, si trova dal ferramenta). Mescolare la pasta con qualche goccia di colorante disciolto nell’alcol ed agitare bene in un sacchetto di plastica tipo quelli alimentari da congelatore. Poggiare la pasta su un foglio di carta d’argento e lasciar asciugare qualche ora (meglio tutta la notte). Ecco fatto! Bellissime perline da infilare a volontà!

L’originale su Snickerdoodle.

Il sacco con le mele stampate

apple-backpacks-hanging

 

Questa settimana ho un po’ il chiodo fisso delle borse, e presto inizierà una fase di sperimentazione per capire quale tra quelle bellissime che sto trovando in giro è la mia preferita… ma questa non poteva mancare!!! Unisce il divertimento delle mamme con quello delle figlie… che volete di più?

Tra poco al nido della mia belva piccola ci sarà la giornata delle mamme e dei papà, dove ogni genitore “creativo” viene invitato a fare qualche cosa con i bambini in classe. L’anno scorso abbiamo un po’ improvvisato, dipingendo e pasticciando ed incollando pasta e semi a volontà… Questa volta pensavo che potrei chiedere ad ogni bimbo di portare una federa di un cuscino bianca o a tinta unita ed una mela, e fare insieme a loro questo lavoretto per fare un sacchetto porta-cambio. Che ne dite?

steps

 

L’idea viene da Alphamom.

Streghette: ecco com’è andata

Alla fine i vestiti li abbiamo fatti, e alla festa c’era un  meraviglioso signore che le ha anche truccate…

Costumi di carnevale per bambini

E anche quest’anno il Carnevale si sta avvicinando, e io speravo di riuscire a riciclare tutte quelle migliaia di vestiti da principesse che affollano i nostri armadi. E invece no! Le mie streghe si vogliono mascherare… da streghe! E così mi trovo a cercare modelli di vestiti da fare in casa, sapendo che la prima festa è tra due giorni. Mission impossible. Ma vediamo che c’è in giro…

Intanto la parola magica è TULLE! Trovato quello, il gioco è fatto. Poi serve del cartone per il cappello, qualche nastro, dei leggins neri ed una maglietta nera. Mettete assieme questi ingredienti e guardate che si riesce a fare!

Per fare il cappello di cartone ecco due gallerie di foto, una per fare il cono ed una per completare il cappello:

Le immagini sono state prese da http://www.firstpalette.com

Se usate un po’ di nastri e fiorellini si può fare un cappello da strega davvero perfetto!

tutu6

Il caleidoscopio con i rotoli di carta da cucina

kaleidoscope-3Ve lo ricordate, da piccoli, il caleidoscopio ??? Io passavo le ore a guardare come cambiavano dentro le forme ed i colori (e anche da “grande”, se me ne capita uno tra le mani, sono sempre incuriosita!). In ogni caso fare un caleidoscopio con un rotolo di carta da cucina è un progetto che funziona sorprendentemente bene e che può essere fatto riutilizzando scarti domestici. Piace a bambini di tutte le età: i più piccoli lo usano, i più grandi lo costruiscono!kaleidoscope2

Ecco il materiale di cui avete bisogno:

♥ Un rotolo di carta da cucina tipo Scottex
♥ Uno specchio di carta (o foglio riflettente incollato su carta, o carta di alluminio)
♥ piccoli oggetti colorati trasparenti (ad esempio perline, confezioni di caramelle, lego ‘luci’)
♥ Tre dischi di plastica trasparente
♥ Forbici
♥ Colla stick
♥ Nastro adesivo
♥ disco di carta oleata (opzionale)
♥ disco di carta nero (opzionale)
♥ carta per decorare (opzionale)

kal-step1

Nota bene: Tutte le misure riportate in questo tutorial sono basate su  un normale tubo di carta da cucina (23cm di lunghezza con un diametro di circa 5,3 cm).

1. Iniziate tagliando la carta specchio in tre strisce. Le strisce devono essere 4,3 centimetri di larghezza e 21 centimetri di lunghezza. Una volta tagliate, unite con lo scotch tre lati per formare un prisma triangolare. Assicuratevi che i lati più lucidi si affaccino verso l’interno. Spingete il prisma così ottenuto all’interno del  rotolo di cartone  in modo che resti a filo di una delle estremità.
kal-step2
2. Tagliate due dischi di plastica (io ho usato alcuni vecchi contenitori per alimenti). I dischi devono avere un diametro di 5,3 cm. Un disco deve essere completamente trasparente, mentre l’altro deve essere smerigliato. Se non avete a portata di mano della plastica smerigliata potete semplicemente incollare un pezzo di carta da forno su un disco trasparente. Mettete il disco trasparente all’interno del tubo in modo che appoggi alla fine del prisma. Nastro in posizione.kal-step33. Versate le perline nell’estremità del tubo senza riempirlo troppo, le perline devono potersi muovere.

4. Poggiate il disco di plastica smerigliata sull’estremità del tubo e fissatelo in posizione con del nastro adesivo.
kal-step4
5. Girate il caleidoscopio dall’altra parte e fissate con del nastro adesivo un disco di cartone (5,3 cm di diametro) con un foro al centro. Io ho anche incollato un disco di carta nera sul disco di cartone per farlo sembrare un po’ più carino…

6. Decorate il tubo come preferite. Io ho incollato un po’ di carta colorata alle due estremità ed aggiunto un manicotto ondulato di cartone al centro del tubo,  in modo da poter tenere il manicotto con una mano e ruotare il tubo con l’altra.

(Tutorial originale su http://www.minieco.co.uk/)