Mammacraft

cose fatte a mano

Archive of ‘Schemi maglia’ category

Un’ora, una sciarpa

tHerringbone Cowl

Qui c’è un video che spiega come si fa. Bisogna lavorare due maglie insieme al dritto, però far cadere solo una maglia e l’altra lasciarla sul ferro di sinistra. Sul secondo giro è lo stesso, ma si lavora sulla parte posteriore della maglia. Guardate qui, con i ferri circolari:

Video Herringbone Cowl

 

E quest’altro con i ferri dritti:

Video ferri dritti

 

 

 

 

Buon anno! Si comincia?

Tornata dalle vacanze mi sono ritrovata in piena crisi di astinenza da lavori manuali ed ho fatto le tre di notte a trafficare… le bimbe dormivano, ho potuto mettere in disordine senza sensi di colpa ed è venuta fuori questa collana! Base in tricotin con avanzi di gomitoli, fiori a uncinetto e bottoni di legno,  di stoffa e di madreperla. Sono così soddisfatta che devo subito farne un’altra!Mammacraft - collana tricotin bottoni

Mammacraft - collana tricotin bottoni Mammacraft - collana tricotin bottoni Mammacraft - collana tricotin bottoni Mammacraft - collana tricotin bottoni

Guanti senza dita con i gufetti

guanti gufoCon il primo vero freddo mi sono resa conto…  di non avere neanche un paio di guanti! Come fare? Che domande: Ravelry! E mi sono imbattuta su questo schema gratuito che viene dal blog di Maria Chiara Capuani, innamorata come me del lavoro a maglia e che ci fa questo regalo graditissimo soprattutto in arrivo del Natale. Chi di voi vuole cimentarsi con questo modello? Lo potete scaricare QUI. Forza, al lavoro!

E anche questa è fatta… grande soddisfazione!

bambola fatta a maglia

 

bambola fatta a maglia

Ha già trovato una bimba che la adotterà,  e quasi quasi mi dispiace che se ne vada dopo tutto questo tempo passato a farla :)

Le mie bimbe sono state prese da crisi di gelosia sfrenate e mi hanno fatto sentire ben bene in colpa perché “a loro non faccio MAAAAAAAAAAI” bambole così belle, e soprattutto così bionde! E’ il biondo che mi ha fregato, L’avessi fatta mora l’avrebbero schifata sicuramente… devo decisamente cambiare tattica!

Avevo detto che l’avrei vestita di blu, ma la verità è che mi sono ritrovata un golfino già pronto e non ho saputo resistere alla pigrizia! Era una prova fatta nel passato, quando volevo sperimentare i ferri circolari su tutto! E’ stato il mio primo maglione “top-down”, e infatti è un po’ a crescenza per questa bambola. Invece i vestiti sono nuovi nuovi per lei!

Insomma, domani se ne andrà dalla sua nuova mamma adottiva, e quindi l’ho fotografata ben bene per tenerne una parte qui con noi.

E se mi regge organizzerò le foto per fare un bel tutorial, ma non faccio promesse che tanto sapete che non le mantengo 😉

 

***** AGGIORNAMENTO***

Il tutorial si può acquistare qui .

 

Finalmente l’ho finito! Ecco a voi il cardigan Kina

Sarà perché è lavorato con i ferri 3.5 che sono minuscoli, sarà perché faccio sempre 70mila progetti in parallelo… ma questo golfino gira per casa da più di un mese! Alla fine ho deciso che a maniche corte va BENISSIMO! Se no finivamo ad agosto…

Il modello è di quelli facili per chi vuole sperimentare i ferri circolari, ed è questo:

MODELLO (taglia 4 anni):

Con una lana merino (ne ho usati 3 gomitoli scarsi da 50gr) e ferri circolari 3 e 3.5 (10cmx10cm= 25m x 33f ) si lavora in un solo pezzo, senza cuciture (meraviglia!).

Con i ferri  n° 3 montare 84 maglie e lavorare 5 ferri a dritto (per fare il bordo del collo a m legaccio).

Alla fine del quinto ferro, quando restano 5 maglie fare un’asola (1m gettata, 2m insieme, 3m dritto).

Dopo 10 ferri a dritto continuare tutto il lavoro a m rasata con i ferri 3.5 (1f dritto, 1f rovescio) lasciando le prime 8 maglie e le ultime 8 sempre a dritto (per fare il bordo).

Allo stesso tempo cominciare gli aumenti:
8 m dritto poi [1 m, 1aum] x 68 volte
Ci troviamo qui con 152 m.
Lavorare un ferro a rovescio e fare il secondo giro di aumenti:
8 m dritto poi [1 m, 1 aum] 136 volte.
Abbiamo ora 288 m.

Continuare a m rasata fino a 13.5 cm dal collo e separare le maglie per le maniche in questo modo:
Lavorare le 47 m del davanti e lasciarle in sospeso. Lavorare le 55 m
seguenti della prima manica, fare 6 ferri a dritto con i ferri  n° 3 e chiudere il lavoro.
Continuare sulle 84 m del dietro e poi lasciarle in sospeso. Lavorare le 55 m della seconda manica coma fatto per la prima. terminare con le 47 m del secondo davanti.

Corpo:
Unire la maglie del davanti e del dietro. Si hanno 178 m. Continuare a lavorare a m rasata facendo sempre le 8 m legaccio all’inizio ed alla fine del ferro.
A 21 cm di altezza terminare con un bordo di 3 cm a legaccio, poi chiudere il lavoro.

Finiture: Cucire il sotto delle maniche  (se l’avete lavorato come se fossero ferri dritti) oppure no se invece avete usato i ferri circolari in tondo.  Attaccare i bottoni.

Una sciarpa a “punto brioche”

pink brioche cowl 600-1

In questo inizio di primavera,  cosa c’entra una sciarpa di lana pesante? Ma è così bella che se non la posto subito poi  mi dimentico ed il prossimo inverno rischio di non trovarla più! Questi colori giallo e rosa evidenziatore poi sono troppo divertenti…

Per fare questa sciarpa servono circa 400mt di lana merino gialla e 400 bianca da lavorare con ferri #4. Il punto si chiama “punto brioche” , e si fa così:

Si lavora su un numero PARI di maglie. Montare 218 m sui ferri circolari da 4mm (10cm x10 cm=20mx24f) e lavorare 5 ferri a m rasata con il filo B (Bianco nella foto), lasciando il filo G (Giallo) sul retro del lavoro.

Brioche-Highlighter-Purl-425

Tutte le volte che scriverò YOS vuol dire “Yarn Over Stitch”, e si fa così: portare il filo sul davanti del lavoro, passare una maglia al rovescio, portare il filo sul dietro del lavoro sopra il ferro destro.

Giro 1B  (Usando il filo B): *YOS , 1rov, ripetere da * fino alla fine del giro.

Lasciando il filo B pendere sul davanti del lavoro, continuare con il filo G:

Brioche-Ecru-Knit-425

 

Giro1G (Usando il filo G): *lavorare al dritto 2m insieme (la m passata del giro precedente + la m seguente), YOS, ripetere da * fino alla fine del giro.

Lasciando il filo G sul dietro del lavoro, continuare con il filo B.
Brioche-Highlighter-Purl2-425

Giro 2B (Usando il filo B): *YOS, 2m ins al rovescio, ripetere da * fino alla fine del giro. Lasciare il filo B sul davanti del lavoro.

Brioche-Ecru-Cont-425

Giro 2G (Usando il filo G): *2m ins al dritto, YOS, ripetere da  *fino alla fine del giro. Lasciare il filo G sul retro del lavoro

Brioche-Highlighter-Cont-425

Ripetere i giri 2B e 2G finchè il lavoro misura 24cm dal bordo, terminando con un  giro 2B.

Tagliare il filo B e continuare a lavorare con il filo G, facendo 5 giri al dritto.

 

Le dimensioni finali sono 140 cm di circonferenza e 25 di altezza, non “stirata”.

Il modello originale in inglese viene da The Purl Bee, dove potete trovare anche il modello per il cappello.

 

AGGIORNAMENTO!!!

Dopo alcune discussioni, se questo punto brioche fosse o no la maglia inglese, ho trovato un post che svela il mistero! Eccolo:

http://blog.leiweb.it/hobby-e-casa/2010/05/12/costa-inglese-la-finta-costa-inglese-e-il-punto-brioche-spiegati/

e qui c’è  un video per capire meglio come si fa, anche se è su ferri dritti…

 

Cappellino a maglia con un fiore all’uncinetto

berretto-con-fioreQuesto cappellino si fa in una volata,  viene da Phildar N. 004 ed è stato tradotto dal francese dal blog La Maglia di Marica

misure: 2 anni-4/6 anni-8/10 anni

lana phildar partner 6 colore orchidea  2 gomitoli
ferri 5
uncinetto 4,5
m legaccio (tutti i ferri al diritto)
catenella all’uncinetto

Montare  con i ferri 5     67 ( 70-73) m  m e lavorare a legaccio
A 10 cm( 11-12) iniziare le diminuzioni :

PER LA MISURA 2 ANNI:

2 dir,” 2 ass al dir, 4 dir, 1 accavallato,4 dir” ripetere 5 v in totale fino alle ultime 5 m : 2 ass al dir, 3 dir= 56 m.
Dopo 4 ferri:
2 dir,” 2 assieme al diritto, 3 dir, 1 acc, 3 dir” rip per tutto il f e terminare con  2 m ass al dir e due dir.= 45 m
Dopo 4 ferri:
2 dir,” 2 ass al dir, 2 dir, 1 acc, 2 dir”, ripetere e terminare con: 2 ass al dir e 1 dir= 34 m.
Dopo 2 ferri :
2 dir,” 2 ass al dir, 1 dir, 1 acc,1 dir” rip e terminare con 2 m assieme al dir= 23 m.
Dopo 2 ferri:
lavorare le m due per volta e terminare con 1 m dir= 6m
tagliare il filo lasciandone una parte suff per la cucitura, infilarlo con un ago nelle 6 m, tirare e fissare poi cucire il dietro del berretto.

PER LA MISURA  4/6 anni

Al f succ  :
4 dir”  2 ass al dir, 4 dir,1 acc,4 dir” rip 5 v e terminare con 2 ass al dir, 4 dir= 59m
dopo 4 ferri:
4 dir,” 3 dir, 1 acc,3 dir ” rip 5 v in totale, term, con, 2 ass al dir, 3 dir.
= 48 m.
dopo 4 ferri: 4 dir,” 2 ass, al dir, 2 dir, 1 acc, 2 dir” rip, 2 ass al dir, 2 dir.= 37 m.
Dopo 4 f:
4 dir” 2 ass al dir, 1 dir, 1 acc, 1 dir” rip, 2 ass al dir, 1 dir= 26 m
dopo 2 ferri:
lav le m 2 alla volta = 13 m
dopo 2 ferri:
lav le m 2 alla v e finire con 1 dir: 7 m
terminare il lavoro come nella misura precedente.

PER LA MISURA 8/10 anni

f successivo: 5 dir,” 2 ass al dir, 4 dir, 1 acc, 4 dir  “rip,2 ass al dir, 6 dir= 62 m
Dopo 4 f:
5 dir,” 2 ass al dir, 3 dir,1 acc,3 dir” rip 5 volte in totale e terminare con 2 ass al dir, 5 dir= 51 m.
dopo 4 ferri;
5 dir” 2 ass al dir, 2 dir, 1 acc, 2 dir ” rip per 5 volte e term con: 2 ass al dir e 4 dir = 40 m
Dopo 4 ferri:
5 dir,” 2 ass al dir, 1 dir, 1 acc, 1 dir”, rip 5 v e terminare con  2 ass al dir e 3 dir= 29 m
dopo 4 ferri:
1 dir e lav le m seguenti 2 alla volta= 15 m.
dopo 2 ferri:
lav 1 dir poi le m 2 alla volta= 8 m terminare come per le altre misure.

FIORE

Si tratta di formare degli anelli, dopo aver fatto una lunga (anzi,lunghissima) catenella di ben 651 m, entrare nella prima m e prendere il filo (potreste farlo anche con un ago da lana), poi passare 8 m e riprendere il filo e ripetere ogni 8 m per un totale di 10 volte, poi dopo 12 m per 10 volte, poi dopo 14 sempre 10 volte,poi dopo 16m 10 volte, tirare il filo ed avvolgere a spirale e fissare per formare il fiore, cucirlo sul berretto.

 

Bracciale multicolor a maglia senza cuciture

sbphoto

Mi sono innamorata totalmente della lana per calzini! E questo bracciale è un piccolo lavoretto da fare se avete degli avanzi di questa lana. Io la trovo su Etsy cercando “sock yarn” e magari restringendo al ricerca in Europa per avere spese di spedizione umane.

Il tutorial l’ho tradotto dal sito http://www.oddknit.com/:

*********************************************************************************************************************

Il bracciale è formato da un tubo lavorato su 4 ferri a doppia punta. Per fare una cucitura invisibile viene usato un punto chiamato “Kitchener stitch”.

Materiali:

  • filato da calzini (di quelli che cambiano colore lungo il gomitolo) oppure una qualsiasi lana 4ply, da lavorare con ferri N°2.
  • Imbottitura acrilica per giocattoli (si trova facilmente in merceria o nei negozi di tappezzeria)
  • 4 ferri a doppia punta da 2mm
  • ago da lana
  • forbici
  • 3 spille per tenere in sospeso le maglie
  • qualcosa per infilare l’imbottitura (ad es. una matita)

Schema:

  1. Step 1: Montare 9 maglie ed unire in tondo.
  2. Step 2: Lavorare a dritto per 2cm.
  3. Step 3: Guardando il lato dritto del lavoro vedrete che ogni riga è formata da una serie di maglie a forma di V, ognuna con una “gamba” verso destra ed una verso sinistra. Inserite una spilla sotto le prime 5 maglie, dal lato destro della V (vedi figura), a circa 1 cm dall’inizio del lavoro. Girare il tubo dall’altro lato e fare lo stesso con le restanti 4 maglie della stessa riga.

fig1

  • Step 4: Smontare le maglie all’inizio del lavoro e disfarlo fino ad arrivare alle maglie che si trovano sulla spilla.
  • Step 5: Continuare a lavorare a dritto finché il lavoro non misura circa 22 cm, fermandosi ogni 2 cm per riempire il tubo con un po’ di imbottitura. Lasciare circa 15 cm di filo per cucire il lavoro
  • Step 6: Sistemare le maglie in modo che 5 siano sulla spilla e 4 su un ferro. Trasferire poi su un altro ferro le 4 maglie che erano sulla spilla dal lato dell’inizio del lavoro. Vi troverete con due ferri, ognuno con 4 maglie (inizio e fine del bracciale).

Confezione:

A questo punto viene usato il punto invisibile “Kitchener stitch” per unire le due estremità del bracciale senza che si veda la cucitura.

Infilare il filo su un ago da lana e tenere i due ferri in modo che l’estremità del filo si trovi in alto a destra (vedi figura).

Fig2

Inserire l’ago da lana al rovescio nella prima maglia del ferro davanti e al dritto nella prima maglia del ferro dietro. Ripetete poi la sequenza del Kitchener stitch (vedi sotto) fino ad aver cucito le prime 4 maglie, poi fare lo stesso con le maglie che sono sulle due spille.

 Kitchener stitch:

Inserire l’ago da lana in questo modo:

  1. Al dritto nella prima maglia del ferro davanti. Far cadere la maglia.
  2. Al rovescio nella maglia successive del ferro davanti.
  3. Lasciare questa maglia sul ferro.
  4. Al rovescio della prima maglia del ferro di dietro. Far cadere la maglia.
  5. Al dritto nella maglia successive del ferro di dietro. Lasciare la maglia sul ferro.

A questo punto dovrebbe essere rimasto solo un piccolo buco. Verificare che il bracciale sia bene imbottito e chiudere l’ultima maglia. Infilare i capi del filo all’interno del bracciale.

Ancora guanti senza dita fatti a maglia

 

Questi guanti si lavorano con i ferri circolari 7 (8) oppure con i ferri a doppie punte. Io li adoro, e devo assolutamente trovare il tempo per farne un paio.

Questo modello è su The Purl Bee. Abbiate pietà, non ho mai tradotto un pattern.

Montare 50 maglie sui ferri circolari e lavorare in tondo (3dr, 2rov) finché il lavoro non misura 20 cm. A questo punto realizzare il buco per il pollice, continuando a lavorare senza chiudere il giro (come per lavorare una cosa piatta) andando avanti e indietro, in questo modo:

(3 dr, 2 rov) x 4 volte. 4 dr e girare il lavoro (24 maglie), in modo da guardare il lato sbagliato del lavoro.

* 1 dritto,  (3rov,2dr) fino a che non mancano 4 maglie. 3rov, 1dr. Girare di nuovo il lavoro (50 m).

Ora continuare sempre lavorando tutte  e 50 le maglie .

4 dr, (2rov, 3dr) fino a che non mancano 4m, 1dr. Girare*

Ripetere da * a * fino a che il buco per il pollice non misura 4cm.

Riunire in tondo il lavoro: 1dr, (3dr, 2rov) fino a che non mancano 4m. 3dr, 1rov.

Chiudere.

E visto che il Natale si avvicina… un alberello fatto a maglia

Intanto cominciamo con il dire che Amanda Berry è un genio. E voi direte: e chi è?

L’ho scoperta per i suoi pattern di animali fatti a maglia, che ho ovviamente comprato e realizzato con un piacere immenso perché vengono davvero bene!

Sono carini, morbidi, facili. Un po’ lunghetti da fare (tipo 4 sere) che per me è un po’ troppo… ma davvero di gran soddisfazione!

Qui vi metto il tutorial di questo alberello (uno dei suoi pochi tutorial gratuiti, gli altri li trovate a pagamento su Etsy) che può essere un simpatico regalino di Natale.

Buono sferruzzamento!

TUTORIAL ALBERO DI NATALE.