Mammacraft

cose fatte a mano

Tutorial punto smock

Finalmente ho vinto la paura e mi sono lanciata nel mio primo (e certamente non ultimo!) vestito a punto smock! Potrei dirvi che è stato difficilissimo, ma dato che non è così voglio dimostrarvelo con un piccolo tutorial. So che sarete clementi con le mie imperfezioni…

Allora, dato che amo cominciare dalle cose semplici, ho scelto una stoffa “a puntini”, per facilitare la creazione delle pieghe.

Infatti il primo passo è quello di creare le pieghe che poi andranno ricamate, infilando l’ago sotto i puntini a passi regolari ed equispaziati. Se il tessuto ha dei motivi non geometrici, bisognerà disegnare il motivo “a puntini” sul tessuto con una penna lavabile (ad esempio questa).

smocking-dots(immagine: http://tipnut.com/smocking/)

Ecco qui come risulta il tessuto una volta create le righe. Io ho saltato un puntino su due, ma a posteriori sarebbe stato meglio prendere la stoffa in corrispondenza di tutti i puntini. Questo perché poi, tanto maggiore è lo spazio tra i punti in cui viene infilato l’ago, tanto maggiore sarà la quantità di stoffa che si arriccia, e questo crea un effetto un po’ “ingombrante”.

Smocking tutorial_1

Il numero di righe ed il numero di punti dipende da quanto vuole essere grande il ricamo. Io qui ho fatto 8 righe e 20 punti.

E’ importante prendere un numero di punti che sia multiplo del motivo a punto smock che volete fare. Ad esempio, io ho fatto il motivo “a diamante” che prende 4 pieghe, quindi 20 punti consentono di ripetere il motivo per 5 volte.

Una volta finito di fare le righe, annodate i fili ad una delle due estremità prendendoli due a due:

Smocking tutorial_2

A questo punto cominciate delicatamente a tirare il tessuto lungo i fili, dall’alto verso il basso e da destra verso sinistra (come nella foto) in modo da arricciarlo e creare le pieghe:

Smocking tutorial_3

Una volta terminato, annodate l’altra estremità in modo da tenere ben ferme le pieghe.  Il tessuto si presenta così e potete cominciare a scegliere il motivo da ricamare:

Smocking tutorial_4

La prima riga di solito si fa con un punto che tenga le pieghe serrate, come ad esempio questo:

outline-stitch

Si può fare anche sul retro del tessuto, in modo da non essere visibile, ma dipende dai gusti. Ora si può cominciare con uno o più motivi ripetuti, infilando sempre l’ago da sinistra verso destra. Questo vuol dire che alla fine di una riga il lavoro  va girato sottosopra e si comincia dall’altra parte, sempre da sinistra verso destra.

Io ho ricamato un punto che mi sembrava semplice, con un colore soltanto, ma si possono alternare i colori ed i motivi a piacimento. va solo fatta un minimo di “progettazione” per le dimensioni finali del lavoro.

diamond-stitch diamond-stitch-b(immagine: http://tipnut.com/smocking/)

Smocking tutorial_5

Una volta terminato il ricamo a punto smock si possono sfilare delicatamente i fili che reggono insieme le pieghe:

Smocking tutorial_6

E questo è il risultato! Per essere il primo tentativo sono moooooooooooolto soddisfatta! Per non parlare poi del vestito!! (oggi sono modesta)

IMG_8251

IMPORTANTE: Prima di cominciare, assicuratevi di centrare il ricamo sulla stoffa e di lasciare un margine sufficiente per tagliare secondo il cartamodello!

Cosa farò la prossima volta (ovvero: gli errori da non ripetere)

1) ricordarmi di centrare bene il motivo a punto smock sul corpetto (l’avevate notato che è un po’ storto, eh?)

2) cucire il ricamo proprio sotto il corpetto, senza lasciare spazi e  … andando “dritti” !

3) fare più pieghe infilando l’ago su tutti i puntini, così da poter fare un ricamo più largo senza usare troppa stoffa

4) fare un motivo un po’ più largo, anche se non troppo perché mi piace solo un accenno di punto smock, altrimenti è davvero troppo retrò!

Presto vedrete come sta addosso alla mia piccola modella, dato che ho promesso che questo vestito sarà per lei .

Buon lavoro! e credetemi, non è così difficile come può sembrare.

Ah, e se trovate qualche tutorial in giro, segnalatemelo perché non ne ho ancora visto nessuno bello, neanche su quei meraviglioso blog francesi dove sembra che il punto smock ce l’abbiano incorporato nelle mani. Mi sa che vogliono custodire gelosamente il segreto…

2 Comments on Tutorial punto smock

  1. antonietta ve
    aprile 21, 2015 alle 1:22 pm (2 anni ago)

    sto provando.
    Sono abbastanza brava in generale con tutti i lavori ma questo non l’ho mai provato. Quando finisco ti mando una foto e ti dico come e andata.
    Speriamo bene……
    antonietta

    Rispondi
    • Mammacraft
      aprile 22, 2015 alle 4:18 pm (2 anni ago)

      SOno proprio curiosa! In bocca al lupo!!!

      Rispondi

Leave a reply