Mammacraft

cose fatte a mano

Sto facendo un elefantino azzurro…

elefantinorosa… come questo! Non so se verrà così bello perché l’uncinetto n. 3 è andato tristemente perso, sotto qualche divano o chissà dove. Però confido nella sorte, chissà che anche un n. 4 non vada bene…

Lo schema lo potete trovare sul mio shop Etsy a questo LINK.

 

E anche questa è fatta… grande soddisfazione!

bambola fatta a maglia

 

bambola fatta a maglia

Ha già trovato una bimba che la adotterà,  e quasi quasi mi dispiace che se ne vada dopo tutto questo tempo passato a farla :)

Le mie bimbe sono state prese da crisi di gelosia sfrenate e mi hanno fatto sentire ben bene in colpa perché “a loro non faccio MAAAAAAAAAAI” bambole così belle, e soprattutto così bionde! E’ il biondo che mi ha fregato, L’avessi fatta mora l’avrebbero schifata sicuramente… devo decisamente cambiare tattica!

Avevo detto che l’avrei vestita di blu, ma la verità è che mi sono ritrovata un golfino già pronto e non ho saputo resistere alla pigrizia! Era una prova fatta nel passato, quando volevo sperimentare i ferri circolari su tutto! E’ stato il mio primo maglione “top-down”, e infatti è un po’ a crescenza per questa bambola. Invece i vestiti sono nuovi nuovi per lei!

Insomma, domani se ne andrà dalla sua nuova mamma adottiva, e quindi l’ho fotografata ben bene per tenerne una parte qui con noi.

E se mi regge organizzerò le foto per fare un bel tutorial, ma non faccio promesse che tanto sapete che non le mantengo 😉

 

***** AGGIORNAMENTO***

Il tutorial si può acquistare qui .

 

Veramente troppi, troppi capelli…

bambola fatta a maglia

Sarà sicuramente per questo che ci sto mettendo una vita a fare questa bambola!!! Dopo un tentativo andato male (molto ma molto male… l’ho dovuta decapitare per quanto non mi piaceva!) ho deciso che la fretta non è buona cosa, e che le cose vanno fatte per benino. E così ho infilato un capello per volta… e davvero non finivano più! Per fortuna alla fine è finito il gomitolo, e va bene così anche se è rimasto un buchetto pelato al centro :)

I prossimi giorni sarà la volta dei vestiti. Già ho capito che le dona il blu…

 

Come decorare una stoffa con lo stencil

stencilSono rimasta folgorata da questa foto!!! A parte il colore verde acqua meraviglioso, mi ha fatto venire una terribile voglia di provare finalmente quei colori per la stoffa che stanno chiusi in un cassetto da almeno… 5 anni! In uno dei mie primissimi raptus creativi (quando ancora non ero nel tunnel in cui mi trovo adesso 😉 ) avevo comprato dei colori per disegnare sulle magliette, progetto poi finito nel dimenticatoio per pigrizia. Poi le magliette disegnate neanche mi piacciono più, quindi basta. Ma ecco oggi cosa trovo??? Questa idea bellissima per fare finalmente i cuscini del mio divano!!! Dovete sapere che avevo un divano arancione bellissimo, che con il tempo e con le belve è diventato un vero schifo. Ora ha un bel copridivano beige, ma c’è assoluto bisogno di sostituire i vecchi cuscini con qualcosa di vivace e colorato. Stavo per ripiegare tristemente su Ikea, ma… quale migliore ispirazione di questa? 

stenciled pillows threeMagari sceglierò dei toni più caldi, ma non vedo l’ora di provare!!!

L’idea viene da Marta Stewart, la trovate QUI.

 

Ho finito la “Boston bag”!

Che fatica!!! Ci ho messo tre sere (notti :) ). Però è una soddisfazione vedere come da un pezzo di stoffa trovato abbandonato in un negozio possa nascere una borsa così… E’ stata la più impegnativa fatta finora, forse ho scelto una stoffa troppo rigida.. non saprei, di sicuro continuerò con gli esperimenti!

Il tutorial l’ho comprato su Funnyrabbit. Se qualcuno vuole cimentarsi… in bocca al lupo!

Pochette fiori di feltro

Olive flower pouchE’ decisamente un periodo di grande creatività! Ho deciso che devo essere meno dispersiva e concentrarmi su una sola delle mille cose che faccio… va bé, una magari è esagerato, diciamo massimo tre…
Così sto entrando in fase “borse”! Mi sta piacendo così tanto che ho deciso di mettere a disposizione qualche tutorial… datemi il tempo di organizzare le foto e vedrete! Intanto guardate questa…  inutile dire che è stata già “acquisita” dalla mia belva numero uno che ha deciso che va benissimo per metterci il suo rossetto 😉

Il Dizionario ENG-ITA per maglia e uncinetto!

DIzionario italiano-inglese uncinettoVisto che me lo chiedete in tante, e visto che la maggior parte dei tutorial che scovo in giro sono in inglese, vi metto in evidenza un dizionario dei termini e delle abbreviazioni utilizzate nei tutorial. In rete ce ne sono ovviamente altri, ma questo mi sembra sintetico e completo:

DIZIONARIO ITALIANO-INGLESE PER MAGLIA E UNCINETTO

 Viene da ABCHobby.

Finalmente l’ho finito! Ecco a voi il cardigan Kina

Sarà perché è lavorato con i ferri 3.5 che sono minuscoli, sarà perché faccio sempre 70mila progetti in parallelo… ma questo golfino gira per casa da più di un mese! Alla fine ho deciso che a maniche corte va BENISSIMO! Se no finivamo ad agosto…

Il modello è di quelli facili per chi vuole sperimentare i ferri circolari, ed è questo:

MODELLO (taglia 4 anni):

Con una lana merino (ne ho usati 3 gomitoli scarsi da 50gr) e ferri circolari 3 e 3.5 (10cmx10cm= 25m x 33f ) si lavora in un solo pezzo, senza cuciture (meraviglia!).

Con i ferri  n° 3 montare 84 maglie e lavorare 5 ferri a dritto (per fare il bordo del collo a m legaccio).

Alla fine del quinto ferro, quando restano 5 maglie fare un’asola (1m gettata, 2m insieme, 3m dritto).

Dopo 10 ferri a dritto continuare tutto il lavoro a m rasata con i ferri 3.5 (1f dritto, 1f rovescio) lasciando le prime 8 maglie e le ultime 8 sempre a dritto (per fare il bordo).

Allo stesso tempo cominciare gli aumenti:
8 m dritto poi [1 m, 1aum] x 68 volte
Ci troviamo qui con 152 m.
Lavorare un ferro a rovescio e fare il secondo giro di aumenti:
8 m dritto poi [1 m, 1 aum] 136 volte.
Abbiamo ora 288 m.

Continuare a m rasata fino a 13.5 cm dal collo e separare le maglie per le maniche in questo modo:
Lavorare le 47 m del davanti e lasciarle in sospeso. Lavorare le 55 m
seguenti della prima manica, fare 6 ferri a dritto con i ferri  n° 3 e chiudere il lavoro.
Continuare sulle 84 m del dietro e poi lasciarle in sospeso. Lavorare le 55 m della seconda manica coma fatto per la prima. terminare con le 47 m del secondo davanti.

Corpo:
Unire la maglie del davanti e del dietro. Si hanno 178 m. Continuare a lavorare a m rasata facendo sempre le 8 m legaccio all’inizio ed alla fine del ferro.
A 21 cm di altezza terminare con un bordo di 3 cm a legaccio, poi chiudere il lavoro.

Finiture: Cucire il sotto delle maniche  (se l’avete lavorato come se fossero ferri dritti) oppure no se invece avete usato i ferri circolari in tondo.  Attaccare i bottoni.